• info@sabbiarossa.it

storytelling | content management

storytelling | content management

“Un effetto speciale senza una storia è una cosa noiosa” diceva George Lucas, il re degli effetti speciali e padre di Star Wars.
Per passare dall’arte cinematografica a quella economica di Seth Godin, “Il marketing non riguarda più le cose che fai ma le storie che racconti”.
Che sia necessario raccontare storie è cosa nota da tempo, da prima che lo STORYTELLING diventasse un termine condito in ogni salsa, spesso anche a sproposito. Lo storytelling, così come il CONTENT MANAGEMENT, non è semplicemente l’atto del narrare: è la costruzione dei contenuti o della narrazione dell’azienda/servizio/prodotto/idea/progetto, è il dialogo testuale con i pubblici di riferimento. E deve regalare emozioni, deve insistere sul sentiment.

Il nostro modo di creare contenuti e testi efficaci, storie emozionanti, percorsi testuali in cui identificarsi nasce dalla convinzione che la parola è lo strumento di comunicazione per eccellenza. L’uso della parola e del linguaggio ci permette di andare oltre il visual, di rendere comprensibili pensieri complessi, di spiegare vision, mission, valori.
L’uso della parola non è frutto della mera tecnica. Certo, elaboriamo tecnicamente ogni testo in modo che sia perfetto per il tipo di media o di strumento per cui lo stiamo creando. Ma prima della tecnica mettiamo l’anima di ciò che dobbiamo comunicare, partendo – come potrebbe essere diversamente? – dalla strategia.

Che il nostro storytelling e i nostri contenuti siano eccellenti non lo diciamo noi, ma i nostri lavori, conservati integri ed ancora utilizzati dopo anni dalla fine dell’affiancamento con la nostra realtà.