• info@sabbiarossa.it

eventi

eventi

Quando qualcuno dice “questo lo so fare anch’io”, vuol dire che lo sa rifare, altrimenti lo avrebbe già fatto prima.

Così diceva Bruno Munari, uno dei massimi protagonisti dell’arte, del design e della grafica del XX secolo. Ci piace raccontare i nostri EVENTI ricordando le sue poliedriche doti artistiche, perché ci capita sempre più spesso di essere imitati. Rassegne estive, festival musicali e cinematografici, roadshow, congressi, tavole rotonde, tour, fiere, convention, spettacoli teatrali e musicali, eventi culturali e sociali: da decenni innoviamo il modo di produrre eventi comunicativi e aggregativi ed ogni volta, esaurito il format, scopriamo che dopo qualche anno qualcuno cerca di rifarlo.
Cerca, appunto.

I nostri eventi funzionano – e funzionano alla grande – perché non replichiamo impostazioni che hanno già funzionato – e che al massimo possono creare le edizioni successive dello stesso evento – ma studiamo nei dettagli la migliore strategia per creare l’evento migliore in relazione al budget disponibile, ai tempi di organizzazione, al risultato da raggiungere. L’evento, di qualsiasi tipo di evento si tratti, non è il toccasana per ogni esigenza comunicativa, anche se sempre più spesso si ricorre ad un evento senza strategie, senza analizzare se e come può risolvere un’esigenza comunicativa. Un evento, per essere efficace, deve essere studiato e strutturato su misura, altrimenti rischia di creare l’effetto boomerang.

Quando iniziamo a pensare e a costruire – e infine realizziamo – un evento lavoriamo in modo corale e globale: strategie dall’inizio alla fine, e poi storytelling, creatività, branding, relazioni e ufficio stampa. In corso d’opera sono indispensabili l’editoria aziendale, l’attività di photoreporter e videomaker, il supporto web e il social mkt.

Ogni evento è una nuova sfida.

Sfida che ci piace vincere insieme alle realtà cui ci affianchiamo: niente come un evento andato bene aiuta a consolidare lo spirito di squadra e di appartenenza con cui si è lavorato durante la costruzione e la realizzazione dell’evento stesso.
I nostri eventi fanno vivere un’esperienza memorabile non solo al pubblico, ma anche a noi.

Cosa è un evento?

AssoComunicazione lo definisce una “leva di marketing, emozionale ed esperienziale, coerentemente inserita nel piano di comunicazione, finalizzata a generare un orientamento positivo verso un marchio, prodotto, servizio, istituzione per mezzo di azioni costruite attraverso contenuti di comunicazione, spettacolo, interazione, contatto”.

Le tipologie tradizionali di evento aziendale sono riconducibili all’acronimo MICE (Meetings, Incentives, Conferences, Exhibitions): vi confluisce una vasta gamma di iniziative distinguibili per le differenze di finalità, dimensione del pubblico partecipante, etc. 
Oggi anche il senso e la classificazione di eventi ha cambiato parametri. Per macroaree ci sono gli eventi di comunicazione di marketing [lancio di prodotti, tour promozionali, iniziative in fiere, eventi musicali, sportivi, culturali], gli eventi di comunicazione istituzionale [congressi, convegni, tavole rotonde, riunioni, convention], eventi di comunicazione interna [riunioni e convention, celebrazioni e feste aziendali], eventi di comunicazione economico-finanziaria [presentazioni del bilancio, roadshow, eventi ricreativi, culturali e sociali per l’approvvigionamento di capitali].
A noi interessa poco la classificazione: a noi interessa perché ogni evento diventi L’EVENTO, quello di cui l’azienda e il suo target di riferimento non smetteranno più di parlare.